Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Ci sono due mattoni su cui è costruito il piano Salva casa, due intuizioni molto felici che segnano un deciso cambio di rotta sul settore immobiliare e sui conti pubblici. In attesa di capire a quanto ammonteranno le sanzioni che i contribuenti dovranno pagare per sanare le piccole irregolarità che oggi condannano questi immobili a essere «invendibili», è chiaro che il beneficio sui conti pubblici di questa misura è indiscutibile. E questa è la prima, vera differenza con il Superbonus e i bonus edilizi che, sulla promessa di una ricaduta positiva per il Paese, hanno dissanguato le casse di Stato creando un buco nero ancora incalcolabile, per colpa di una serie di norme scritte male e riscritte peggio sulla cessione dei crediti fiscali che hanno fatto la fortuna delle mafie e della borghesia mafiosa fatta di professionisti al soldo delle cosche, alla faccia della lotta alla mafia che grillini e Pd dicono di voler fare. Il gettito che deriverà dal piano Salva casa è tutto da calcolare, ovviamente, ma sarà tutto a carico dei privati. Un tesoretto che anziché intaccare i conti pubblici li arricchirà. Ma non basta. Perché, come insegnano gli economisti, un euro speso in edilizia ne genera cinque di ricchezza, e dunque anche sotto il profilo del Prodotto interno lordo dei prossimi anni, c’è da immaginarsi che le mini ristrutturazioni potranno spingere in alto la crescita del Paese, vista l’altissima percentuale di famiglie proprietarie di prima casa (siamo oltre l’80%, un unicum in Europa o quasi). Senza contare che la sburocratizzazione delle pratiche genera sarà una manna per i Comuni e per il settore urbanistico, con impiegati e funzionari che potranno dedicarsi con maggiore impegno alla ricostruzione delle città e a ricucire il rapporto con le periferie, per evitare le storture che abbiamo visto a Milano.

Ma c’è di più: investire nel mattone degli italiani significa scommettere sul futuro del settore immobiliare e conferire ricchezza al nostro patrimonio, conteso da soggetti coperti da scatole cinesi e fondi di investimento spregiudicati, già oggi pronti a papparsi le case degli italiani, finite all’asta per colpa della tenaglia inflazione-costo del denaro e appetite da manine straniere. E manone nostrane.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui