Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Bonus casa 2023

Oggi sul tavolo del consiglio dei ministri arriva il decreto Salva Casa, quello che lo stesso ministro proponente Matteo Salvini non vuole che si chiami condono. Sono solo tre articoli che riguardano piccoli abusi edilizi, compiuti nel corso degli anni. Non c’è nessuna sanatoria per i grandi abusi, quindi, ma solo per quella serie di piccole difformità, che secondo alcune stime tocca l’80% delle case italiane.

LEGGI ANCHE: Salva Casa, “Non è un condono” e riguarda l’80% degli immobili

Quali cambiamenti sono previsti dal decreto salva casa

Verrà quindi tolta la cosiddetta doppia difformità. Oggi per essere sanata un’opera deve essere conforme alle leggi secondo le regole del momento in cui è stata realizzata oppure secondo quelle del giorno d’oggi. La doppia conformità urbanistica (altezza, volumetria, sagoma, prospetti) ed edilizia (come l’antisismica) viene mantenuta per gli interventi realizzati in assenza o totale difformità dal titolo. Verrà introdotta anche una maggiore tolleranza per altezza, superfici e aperture, che finora era al 2%. Il limite è stato mantenuto per le unità immobiliari superiori ai 500 metri quadri e sale progressivamente al 5% per quelle sotto al 5% per quelle al di sotto dei 100 metri quadri. Spariscono le autorizzazioni paesaggistiche (per le quali però si conferma tolleranza al 2%) gli interventi che sono stati realizzati entro il 24%, che rientrano nei nuovi limiti.  Aumenta il numero delle verande, dei porticati interni e delle pompe di calore, cioè le opere di edilizia libre, che si possono eseguire senza titolo abilitativo. Nella giornata di oggi in consiglio dei ministri è previsto anche il redditometro come è stato concordato con la presidente del consiglio, nonostante da più parti si indichi la possibilità di un dietrofront da parte del governo, che vorrebbe ritirare la legge che è già stata illustrata e presentata. Passerà invece senza ombra di dubbio, invece, l’iniziativa del decreto salva casa, che è fortemente caldeggiata dal ministro delle infrastrutture Matteo Salvini

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui